Unire RFID UHF e Bluetooth BLE per miglior localizzazione di medici e pazienti

Quake Global, azienda specializzata in IoT, ha acquisito la società di tecnologia sanitaria Bluetooth Low Energy (BLE) Skynet. Lo scopo è fornire una soluzione Bluetooth di localizzazione attiva, insieme al suo sistema passivo basato su RFID. Il target? I mercati della sanità e dell’assistenza alla persona.

Questa acquisizione comporta il vantaggio di unire sistemi di localizzazione passivi e attivi, utilizzando Tag con doppia tecnologia RFID UHF e Bluetooth BLE, con un’unica piattaforma software.

Tag con doppia tecnologia

Secondo Polina Braunstein, presidente di Quake Global, la società prevede che “ogni singolo cliente avrà interesse nell’opzione con l’uso della doppia tecnologia per garantire, anche se una batteria si sta scaricando, di poter ancora identificare il bene, il paziente o l’attrezzatura”. Quake Global è attualmente in trattative con i suoi clienti sull’espansione delle loro soluzioni esistenti per includere la funzionalità RTLS basata su Skynet e l’azienda sta inoltre discutendo con i clienti di Skynet sulla distribuzione di RFID UHF con tecnologia RTLS BLE.

Leggi anche: Le soluzioni IoT che consentono agli anziani di vivere in modo indipendente

Con la soluzione di Quake Global, spiega, gli ospedali hanno “la capacità di identificare l’inizio di un intervento chirurgico e il suo completamento, per migliorare la gestione della sala operatoria”. Attualmente, Quake Global sta fornendo le sue soluzioni per la gestione di pazienti, membri del personale, risorse e campioni di laboratorio per diverse grandi aziende sanitarie con sede negli Stati Uniti.

L’RFID passivo, afferma Braunstein, “non dà la mobilità” per tracciare oggetti che non si trovano vicino a un portale di lettori RFID, ma fornisce un monitoraggio a basso costo e senza batteria in determinate zone all’interno di un ospedale (un laboratorio , ad esempio) o le uscite e gli ingressi dell’edificio.

Maggiore precisione nella localizzazione

Grazie ai suoi algoritmi software brevettati, la precisione di lettura RFID UHF di Quake Global promette di essere pari o superiore ai suoi concorrenti, mentre Skynet ha un obiettivo simile per le proprie soluzioni. Inoltre, fornendo la tecnologia RFID UHF come parte di una soluzione integrata, gli utenti potrebbero utilizzare le trasmissioni RFID come backup nel caso in cui la batteria si scarichi o per un’alternativa ai beacon su articoli di valore inferiore o che non lo fanno richiede il monitoraggio RTLS.

Per i clienti di tutti e quattro i settori, afferma Braunstein, Quake Global ha creato una soluzione non solo per il monitoraggio delle risorse, ma anche per l’ottimizzazione dei processi. I portali di lettori UHF RFID Quake Global o lettori portatili potrebbero acquisire dati quando i tag si trovano nelle vicinanze di tali lettori.

Leggi anche: Il Bluetooth che aiuta gli anziani

Non c’è più bisogno di avere antenne installate in ogni ambiente. “Ad esempio, afferma Braunstein, gli utenti potrebbero impiegare lettori RFID agli ingressi di aree perioperatorie, laboratori e stanze dei pazienti, o alle uscite.

Il sistema è costituito dal software Quake Global, che risiede nel cloud o nei locali di un utente, e dai suoi portali di lettori fissi e lettori portatili. Il software rileva la posizione del beacon e può inoltrare una richiesta di aiuto alle parti autorizzate nell’area, come gli infermieri, fornendo anche la posizione approssimativa del paziente o del membro del personale che richiede assistenza.

I beacon hanno una durata della batteria relativamente lunga, di circa 12 mesi. Il beacon viene inoltre fornito con un accelerometro per il rilevamento delle cadute e un pulsante di emergenza incorporato che gli utenti possono premere per segnalare che hanno bisogno di aiuto immediato.

L’assistenza sanitaria e la vita assistita sono mercati in crescita, e le nuove tecnologie possono aiutare a migliorare tali servizi. Per questo, molte aziende stanno orientando i propri servizi al settore heatlh-care, con soluzioni innovative e all’avanguardia.

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *