Una soluzione RFID per i campi equestri

I fondi equestri (sia irrigabili che non irrigabili) sono realizzati per assorbire le continue sollecitazioni prodotte dagli zoccoli dei cavalli.

È importante che il fondo rimanga allo stesso tempo compatto ed elastico, per impedire agli animali di scivolare, ma contemporaneamente per garantire un adeguato drenaggio.

Per la manutenzione del fondo equestre, sono presenti appositi filtri in diversi punti nel terreno. Essendo i filtri interrati, la difficoltà sta nell’individuare in maniera precisa tali filtri e leggere i dati a una distanza di almeno un metro.

È qui che entra in gioco la tecnologia RFID. La sfida è di riuscire a leggere i Tag RFID con le informazioni relative alla manutenzione con la potenziale presenza di acqua e in difficili condizioni ambientali.

Per questo, sono richiesti Tag UHF robusti, affidabili e performanti e Lettori UHF di elevata qualità e performance. La soluzione è stata trovata grazie ai Tag Confidex Ironside Classic e a palmari di Chainway Information Technologies, unitamente alla competenza, all’esperienza e alla passione di TechSigno.

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento