Una soluzione low cost per la Smart Home

La startup californiana Palo Alto Innovation sta lanciando una soluzione Internet of Things (IoT) a basso costo nota come Node-ify che impiega tecnologie Bluetooth Low Energy (BLE) e Long Range (LoRa) per consentire ai consumatori di gestire i prodotti domestici.

Il sistema include un gateway noto come Node-ify Core, oltre ai sensori Axon, che sono attualmente solo in prototipo. La società prevede di lanciare la soluzione entro fine anno per i preordini. I prodotti dovrebbero essere resi disponibili in commercio all’inizio del prossimo anno, secondo le previsioni dell’azienda.

Sensore IoT

Il sistema è progettato per rendere intelligenti i prodotti “stupidi” tramite un unico dispositivo universale. L’azienda offre un’installazione semplice e modulare con sensori che possono essere utilizzati per un’ampia varietà di funzioni in tutta la casa.

Leggi anche: Miliboo Smart Sofa, il divano intelligente

Palo Alto Innovation è stata fondata nel 2015 ed è specializzata nella progettazione di gadget di consumo volti alla risoluzione di semplici problemi quotidiani. Con lo stesso scopo è stato progetatto Node-ify, concepito da Alex Tramiel, co-fondatore e CEO dell’azienda. Tramiel dice di essere rimasto colpito da quanto fosse difficile ricordare compiti come lavarsi i denti quando era più giovane.

“Ho avuto un’igiene dentale terribile da bambino”, ricorda Tramiel. “Il mio problema era ricordare di spazzolare.” Invece di chiedere a un genitore di controllare lo spazzolino da denti di un bambino per scoprire se lui o lei lo ha usato, Tramiel ha pensato che la tecnologia potrebbe risolvere il problema. Come? Seguendo i movimenti dello spazzolino. A tal fine, ha sviluppato l’idea di un sensore di peso incorporato nel porta-spazzolino, con una connessione wireless per acquisire dati sul suo uso.

Tuttavia, pensava Tramiel, una soluzione di valore avrebbe dovuto fare di più. “Volevo un prodotto che fosse onnipresente”, spiega, “quindi ho deciso di realizzare la scheda di espansione per consentire l’utilizzo di altri sensori sulla stessa piattaforma software“. Il risultato è il sistema Node-ify, che viene fornito con sensori Axon in grado di catturare una varietà di misurazioni.

Tradizionalmente, fa notare Tramiel, le soluzioni smart home o IoT sono state frammentate in sistemi di sensori specializzati. Un sensore per la porta, un sensore per il frigorifero, uno per le finestre”. Al contrario, Palo Alto Innovation offre un singolo dispositivo che può essere utilizzato per qualsiasi caso d’uso, pur essendo personalizzabile e configurabile.

La soluzione viene fornita con schede aggiuntive che consentono agli utenti di aggiungere sensori. Se una persona richiede misurazioni specialistiche, come i livelli di PH, è possibile svitare il sensore Axon e collegare una scheda di espansione, insieme ad altri sensori, per espandere il prodotto e dargli un uso diverso. L’Axon viene fornito con un dispositivo BLE e uno LoRa, oltre a sensori standard per misurare i livelli di temperatura, acqua, umidità, luce, suono, tocco e movimento.

Leggi anche: Tecnologie LPWAN a confronto (Lora, NarrowBand, Sigfox…)

Gli utenti dovrebbero acquistare almeno un gateway Core per ricevere i dati trasmessi da LoRa da Axon e quindi inoltrare tali informazioni a un server tramite una connessione Wi-Fi o un cavo Ethernet. Sebbene il sistema possa utilizzare altri dispositivi di rete LoRa, la società consiglia il gateway Core come parte del pacchetto iniziale. Il pacchetto include un componente BLE che fornisce Axon e Core.

Innanzitutto, gli utenti potranno scaricare l’app Node-ify sul proprio dispositivo Android o iOS. Il sistema quindi localizza il gateway tramite il Bluetooth BLE. Tramite l’app, è possibile configurare il gateway e impostare i sensori.

Gli utenti possono quindi scegliere impostazioni personalizzate per qualsiasi loro dispositivo, come: monitorare la temperatura del frigorifero, essere avvisati quando la ciotola del cane deve essere riempita o quando un bambino torna a casa da scuola (in base all’apertura della porta principale). È anche possibile impostare la frequenza con cui ricevere aggiornamenti (ogni ora, ad esempio), o notifiche push (come un messaggio di testo inviato ogni volta che il bambino apre la porta).

La società ha optato per utilizzare la tecnologia LoRa per le trasmissioni a lungo raggio (fino a un miglio) e la lunga durata della batteria resa possibile dal basso consumo energetico (circa sei mesi). La soluzione può essere integrata in altri sistemi. Ad esempio, potrebbe spegnere un router per otto ore durante la notte per risparmiare energia.

Ogni sensore Axon può essere utilizzato anche per funzioni multiple, dal momento che nel dispositivo sono presenti diversi sensori. Ad esempio, potrebbe essere montato dietro una lavatrice per rilevare perdite d’acqua, monitorando anche il cambiamento di vibrazione, consentendo in questo modo di notificare all’utente quando il ciclo della macchina è terminato. Il dispositivo sarà alimentato da batterie al litio AA o ricaricabili o semplicemente da una presa di corrente.

Il punto chiave della Palo Alto Innovation, afferma Tramiel, è rendere la soluzione economica e facile da implementare. Sono previste soluzioni in abbonamento, ma non solo.

Tramiel dichiara che la società ha ancora del lavoro da fare nello sviluppo software e app. Il dispositivo può anche essere utilizzato all’esterno, ad esempio per tenere traccia di quando viene aperta una cassetta postale, a indicare che la posta è stata consegnata. Alcuni imprenditori stanno prendendo in considerazione altri casi d’uso per la tecnologia. Ad esempio, un’azienda produttrice di birra è interessata a utilizzare il dispositivo per tracciare il peso di ciascuno dei suoi fusti di birra, al fine di prevedere quando sarà necessario sostituirli.

E voi, state prendendo in considerazione l’idea di rendere la vostra casa più intelligente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *