TireTag, il Tag RFID per pneumatici

Confidex, produttore finlandese di prodotti RFID, ha recentemente presentato un Tag sviluppato appositamente per essere integrato all’interno di uno pneumatico, con lo scopo di tracciarne facilmente l’intero ciclo di vita.

Non è il primo Tag RFID in assoluto a essere progettato per un utilizzo del genere, ma il Confidex TireTag promette di essere superiore sotto diversi aspetti e di rivoluzionare questa nicchia del settore automotive.

Già approvato da diversi produttori di pneumatici

Questo speciale Tag RFID è stato presentato a febbraio, in occasione della Tire Technology International di Hannover, una fiera interamente dedicata agli pneumatici. Prima della presentazione ufficiale, è stato testato e approvato da diverse case produttrici di pneumatici per camion.

Il Confidex TireTag è stato progettato per essere incorporato all’interno di uno pneumatico prima del processo di vulcanizzazione. Il team di ricerca e sviluppo dell’azienda finlandese si è concentrata su tre aspetti principali, che rendono questo Tag rivoluzionario rispetto all’attuale panorama di tracciabilità degli pneumatici.

Confidex TireTag
Un rendering del Confidex TireTag all’interno di uno pneumatico.

Questo nuovo Tag ha dimensioni più ridotte, di circa 40 mm rispetto agli altri Tag pensati per questa finalità. Per questo, può essere posizionato in qualsiasi punto del copertone. Inoltre, grazie all’antenna omnidirezionale è in grado di garantire prestazioni di lettura eccellenti, a 360°, con un read range di 3 metri.

Il TireTag è conforme agli standard ISO 20909 e ISO 20910 ed è classificato IP68, come conferma della sua impenetrabilità a polveri e liquidi. È inoltre resistente alle più comuni sostanze chimiche e all’esposizione ai raggi UV.

Integrazione avanzata

Il nuovo TireTag è progettato per essere incorporato in uno pneumatico prima del processo di vulcanizzazione. Il TireTag si basa sulla tecnologia RAIN RFID / EPC Global Gen2v2. Più precisamente, ospita un chip Monza R6-P di ultima generazione, prodotto dalla Impinj.

La possibilità di integrare il Tag RFID all’interno dello pneumatico in fase di produzione consente di monitorare meglio l’usura e l’utilizzo degli pneumatici. I gestori di flotte di veicoli e altri tipi di utenti finali possono controllare meglio i costi di manutenzione. L’RFID può rendere più semplice ed efficiente tracciare ed eseguire la manutenzione regolare, nonché identificare e prevenire potenziali problemi o guasti, in modo da evitare costosi tempi di fermo.

Maggiore flessibilità

“Il monitoraggio RFID ha dimostrato il suo valore nelle applicazioni di monitoraggio degli pneumatici”, ha affermato Timo Lindström, CEO di Confidex. “Il nuovo TireTag è stato progettato per offrire una maggiore flessibilità ai produttori, offrendo al contempo prestazioni e affidabilità migliori per gli utenti finali”.

È possibile richiedere campioni del Confidex TireTag a RFID Trade, Gold Partner di Confidex in Italia.

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento