Selfly Store, il frigo smart per un retail automatizzato

Dalla Finlandia arriva il frigorifero intelligente, che permette ai consumatori di effettuare acquisti veloci in modo semplice e in completa autonomia.

Si chiama Selfly Store, un nome che unisce i concetti di self-service e di “on the fly“, al volo. In concreto, si tratta di una soluzioni chiavi in mano per offrire un’esperienza retail automatizzata, non presidiata e sempre aperta, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Un frigorifero Smart per acquisti rapidi

Al centro della soluzione ci sono gli Intelligent Cabinet di Stora Enso, azienda finlandese specializzata in prodotti rispettosi dell’ambiente, che di recente si è affacciata al mondo dell’RFID.

Il frigorifero intelligente è una sorta di chiosco elettronico, dotato di sensore RFID, progettato per acquisti rapidi e contactless.

“L’interesse per servizi di vendita al dettaglio innovativi è in aumento e la pandemia COVID-19 ha ulteriormente evidenziato la necessità di soluzioni contactless per il retail. Le tecnologie self-service consentono ai consumatori di assumere un ruolo più attivo, consentendo allo stesso tempo vantaggi in termini di efficienza dei costi della vendita al dettaglio senza personale. La soluzione Selfly Store di Stora Enso è all’avanguardia nel portare il concetto di New Retail a un nuovo livello “, afferma Teemu Salmi, Head of Intelligent Packaging di Stora Enso.

Come funziona Selfly Store

Come abbiamo detto, il frigorifero è dotato di un lettore RFID che è in grado di rilevare la presenza o meno di circa 200 prodotti al suo interno. I consumatori possono sbloccare la sua robusta porta tramite il proprio smartphone o la propria carta di credito.

Una volta aperta la porta del frigo, l’utente può scegliere uno o più prodotti, in completa libertà. Quando la porta viene richiusa, il frigorifero rileva i prodotti rimossi e scala l’importo corrispettivo al cliente.

In modo simile a come vengono prelevati, l’operatore rifornisce i prodotti al in modo molto rapido. Tramite un’applicazione web sblocca la porta e inserisce i prodotti. Il frigorifero riconosce i prodotti al suo interno e di conseguenza assegna il giusto prezzo a ognuno.

I prodotti, infatti, vengono preventivamente “taggati” con un Tag RFID tramite una encoding station, che fornisce la stessa Stora Enso.

Encoding Station
La Encoding Station di Stora Enso permette di programmare rapidamente i Tag RFID da applicare ai prodotti che verranno inseriti nel frigorifero.

Inventario e statistiche in real-time

Grazie all’intelligenza artificiale e all’automazione del processo, è possibile monitorare in tempo reale lo stock disponibile e l’andamento delle vendite, generando report articolati con la possibilità di esportare i dati in Excel.

Il servizio consente inoltre la gestione centralizzata del catalogo prodotti con immagini e prezzi. Il prezzo del prodotto può essere definito a livello regionale: ad esempio, potrebbero esserci prezzi diversi per gli aeroporti e per le università.

Per approfondire

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento