Un modulo IoT per creare parcheggi intelligenti

Get My Parking è una piattaforma di parcheggio intelligente basata a New Delhi, in India. GMP è nata con l’obiettivo di digitalizzare i parcheggi. Attualmente, i parcheggi resi smart da GMP sono oltre 300. Se vi sembrano pochi, pensate che gestiscono oltre 2 milioni di transazioni al mese, per il pagamento del posto auto.

Get My Parking è nata nel 2015, ma è cresciuta in fretta nel settore smart city. L’anno scorso ha acquisito Constapark, un’azienda dalla mission simile, consolidandosi così nel settore della mobilità intelligente.

Un nuovo modulo IoT

Recentemente, è stato lanciato “GMP Enable“, un modulo IoT che trasforma i “vecchi sistemi” in sistemi smart. GMP Enable connette qualsiasi sistema di accesso al parcheggio esistente a qualsiasi app o sensore mobile di terze parti. Confezionato come una piccola scatola nera, riadatta in modo plug-and-play le attrezzature di parcheggio esistenti.

Il modulo IoT GMP Enable
Il modulo IoT GMP Enable che rende “intelligenti” i vecchi sistemi di parcheggio – Crediti: GMP

Per i gestori di parcheggi, ciò significa che non è più necessario investire in nuove attrezzature per rendere intelligenti le loro strutture. Possono mantenere l’attrezzatura esistente e utilizzare GMP Enable per collegarlo a qualsiasi software online. Che sia vecchio o nuovo, GMP Enable rende tutte le apparecchiature compatibili, facilitando un ecosistema di componenti integrati che funzionano insieme secondo le regole aziendali definite.

Aman Singh, responsabile IoT di Get My Parking, spiega che “Enable è progettato per funzionare con qualsiasi tipo di controllo accessi: RFID, NFC, QR, Bluetooth o videocamera. È in grado di gestire comunicazioni su più protocolli (GPIO, Wiegand, TCP/IP, seriale su RS232), garantendo così oltre il 90% di compatibilità nell’ecosistema di parcheggio.

I principali vantaggi di GMP Enable

Grazie a GMP Enable, i gestori di aree parking possono ridurre enormemente i costi per l’aggiornamento delle loro attività al parcheggio intelligente online. Non c’è infatti bisogno di sostituire il vecchio sistema di controllo accessi con uno nuovo.

Con questo upgrade, inoltre, l’integrazione con altre applicazioni legate alla mobilità è già predisposta. Soluzioni come il car sharing, il noleggio auto e altre applicazioni di tipo taxi, sono a portata di mano.

Nella rivoluzione della mobilità, il parcheggio utilizzato dai servizi di car sharing e rent-a-car sta aumentando rapidamente. I vecchi sistemi non sono pensati per gestire i requisiti aziendali flessibili di queste flotte di taxi e auto condivise. Con questo semplice modulo, questo non sarà più un problema.

Crediti immagini: GMP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *