L’iPhone potrà leggere a breve qualsiasi chip contactless

I possessori di un iPhone saranno presto in grado di leggere una vasta gamma di smart card e tag contactless conformi allo standard ISO 7816. Tra questi, vi sono anche passaporti e carte per i mezzi pubblici.

L’annuncio arriva direttamente da Apple, la quale ha aggiunto che “per ora, la lettura delle carte di credito non sarà supportata.”

Gordon Scott, del team Apple NFC Software, ha svelato queste informazioni durante una sessione del WWDC 19 relativa agli aggiornamenti del framework Core NFC. Tra i miglioramenti in programma: la scrittura di Tag NFC, il supporto per Tag MIFARE®, FeliCa, ISO 7816 e per Tag di vicinanza ISO 15693 (NFC Forum Type 5), come la serie di chip ICODE®. È stata inoltre annunciata l’integrazione con Siri Shortcuts per flussi di lavoro automatizzati in più fasi, con la semplice scansione di un Tag.

Sarà richiesta un’app per scrivere sui Tag e anche per leggere uno qualsiasi dei nuovi tipi di chip supportati dal framework Core NFC di iOS 13. L’aggiornamento riguarderà tutti gli iPhone dal 7 in poi, quindi anche i dispositivi relativamente vecchi.

La funzione di scansione di Tag NFC in background, invece, richiederà ancora che i Tag siano formattati con un messaggio NDEF e sarà in sola lettura. Il che sembra una scelta ragionevole, in quanto l’apertura accidentale di link indesiderati viene così impedita.

Una registrazione video della sessione, tra cui una demo delle nuove funzionalità di lettura e scrittura dei Tag con un iPhone è disponibile sul sito Web di Apple. Sono presenti inoltre esempi di codice da scaricare.

Con quest’ultimo aggiornamento, sembra che gli iPhone saranno finalmente equiparabili agli smartphone NFC Android. Cosa ne pensate? Siete soddisfatti di questi aggiornamenti?

Redazione RFID.it

Redazione RFID.it

Gli articoli scritti a più mani, ovvero elaborati da tutta la redazione di RFID.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *