Le applicazioni NFC nel mercato di vini e liquori

Autenticità e coinvolgimento dei clienti sono tra le motivazioni più forti che spingono i produttori di vini e alcolici in generale ad adottare la tecnologia delle cosiddette etichette intelligenti. La tecnologia NFC dilaga in modo dirompente tra le aziende che vogliono interagire direttamente con i loro clienti e la Near Field Communication viene utilizzata dai produttori per avere un vantaggio sul mercato dal lato comunicativo verso il cliente.

Il mercato globale delle comunicazioni che sfruttano la tecnologia NFC si sta dirigendo verso una crescita che promette di triplicare i suoi numeri. È possibile rendersene conto semplicemente tenendo in mano il proprio telefono, il quale è in grado di leggere codici NFC senza l’utilizzo di un’applicazione dedicata. Questo significa che un telefono che rientra nella categoria di fascia anche medio-bassa, non solo è predisposto per la tecnologia NFC, ma è in grado di leggere un’etichetta “smart” applicata a una bottiglia. In questo modo, è possibile verificare qualità e provenienza del prodotto e accedere a messaggi promozionali inseriti nell’etichetta dal produttore.

Secondo uno studio condotto da Strategy Analytics già diversi anni fa, i consumatori interagiscono sempre di più con prodotti che utilizzano tecnologia NFC o codici QR. In particolare, i consumatori sono propensi a preferire la tecnologia NFC rispetto ad altre utilizzate nel mercato del retail. Per tre motivi principali: l’immediatezza della tecnologia, la convenienza e il controllo decisionale.

I produttori di vini e liquori che si adattano a questo trend in crescita si portano avanti rispetto ai loro competitor e prendono posto tra gli innovatori di questa industria.

Autenticità di liquori e vini pregiati

La contraffazione di vini pregiati è un business che conta oltre 3 miliardi di dollari, cifra che ovviamente si va a sottrarre al mercato dei vini di marchi originali. Uno dei casi più famosi è quello di Rudy Kurniawan, che nel 2012 vendette un numero di bottiglie di vino contraffatto così alto, che si stima che 550 milioni di dollari di questi suoi prodotti siano ancora sul mercato.

Liquori pregiati
Le etichette NFC possono garantire l’autenticità di una bottiglia di liquore

Le normali etichette, per quanto possano essere complesse e riportare segni distintivi particolari, non rappresentano una reale soluzione a questo problema. Le etichette intelligenti invece si stanno dimostrando promettenti come metodo per i consumatori di vini pregiati per autenticare la provenienza del prodotto acquistato.

Le etichette intelligenti con tecnologia NFC contengono un semiconduttore (chiamato Tag) con un codice identificativo unico che permette ai produttori d’inserire le specifiche del prodotto su ogni bottiglia. Il codice inserito non può essere modificato. In più, il contenuto del Tag può essere criptato, in modo che la duplicazione risulti impossibile. Un sistema molto più sicuro di un semplice codice EAN o UPC. Quando vengono utilizzate in combinazione con altri sistemi antifrode, le etichette NFC permettono ai produttori di vini pregiati d’impedirne la contraffazione e di infondere sicurezza nel cliente che acquista i loro prodotti.

Per le categorie di vini pregiati, il costo delle etichette NFC è giustificato dall’aumento di prestigio del marchio e della sua stessa protezione, dall’acquisizione di maggiore fiducia da parte dei clienti e dall’effettivo contrasto alla frode. Considerando certi studi che provano che oltre il 75% dei consumatori di vini sono maggiormente propensi all’acquisto di marchi che utilizzano tecnologie antifrode, l’applicazione di questa tecnologia ai propri prodotti può certamente incrementarne le vendite.

Come coinvolgere i clienti prima durante e dopo la vendita

La possibilità di provare l’autenticità è una caratteristica di tutte le etichette NFC e grazie alla capacità d’immagazzinare un alto numero d’informazioni è possibile scegliere quali fornire ai propri clienti. Ad esempio si può scegliere di inserire la storia della propria azienda, oppure quali sono le pietanze che meglio si adattano con quel vino, la temperatura ideale per servirlo e altri contenuti utili per i consumatori.

Con un semplice tocco sullo schermo del proprio telefono i clienti possono accedere a video che mostrano l’azienda e il processo produttivo che ha portato sulle loro tavole un vino pregiato e autentico, dando loro la possibilità di gustarlo come fosse appena versato dalla botte.

I contenuti inseriti nelle etichette intelligenti possono continuamente essere modificati dal server principale, dando la possibilità ai clienti di accedere a contenuti sempre diversi, nonché di di tenerli sempre aggiornati sulla propria azienda.

Avatar

Redazione RFID.it

Gli articoli scritti a più mani, ovvero elaborati da tutta la redazione di RFID.it