Inventario intelligente: il futuro è nell’automazione

Automazione per il controllo dell’inventario

Grazie alla possibilità di accedere in tempo reale ai dati relativi all’inventariazione degli articoli, è possibile ottimizzare i loro tempi di gestione aumentando gli introiti a livello aziendale.

Mentre il controllo tradizionale degli inventari viene effettuato tramite sistemi manuali suscettibili di un elevato tasso di errore, l’utilizzo di etichette elettroniche (Tag RFID) si è rivelata una scelta ottimale.

Grazie a questa innovativa metodologia, è possibile infatti sia contenere i costi della manodopera sia il tempo necessario per tali processi.

Alcune aziende leader nei vari settori stanno sempre maggiormente orientandosi verso l’impiego di soluzioni RFID, allo scopo di automatizzare i processi di gestione degli inventari.

Il sistema RAIN RFID

RAIN RFID è un tipo di RFID passivo, in grado di identificare oggetti senza la necessità di una batteria, ma garantendo comunque ottime prestazioni funzionali. Il sistema RAIN, inoltre, è pensato per favorire la comunicazione di informazioni utili sugli oggetti identificati tramite internet. Queste informazioni possono essere la posizione, il movimento, l’orario.

Case history: Dana inc.

Dana Incorporated, la principale azienda produttrice di ricambi per auto Dana, deve necessariamente tenere sotto controllo ogni articolo della sua linea di produzione.

Per raggiungere questo obiettivo, Dana Incorporated ha automatizzato il controllo dell’inventario utilizzando RAIN RFID.

Grazie al collegamento di ogni componente etichettato con il centro di controllo, sono stati quasi azzerati gli errori associabili alle scansioni manuali, e nello stesso tempo sono stati ridotti i tempi di classificazione, garantendo una tracciabilità completa al 100%.

Case history: Newark Airport

L’aeroporto di Newark utilizza il sistema RAIN RFID per l’etichettatura dei bagagli allo scopo di ottimizzare la velocità del processo di sicurezza di tutti i bagagli che transitano nell’aeroporto.

In seguito all’applicazione di tale metodica i passeggeri, abituati a ricevere pacchi da tutto il paese, non sono più condizionati da eventuali ritardi causati da errori umani di gestione.

Trattandosi di una delle città più trafficate del mondo, Newark è dotata di un aeroporto presso cui transitano migliaia di merci.

Etichettando i bagagli con RAIN RFID, lo staff del terminal aeroportuale di Newark riesce a potenziare la visibilità dei bagagli eliminando le lunghe file di attesa.

Questo sistema offre quindi vantaggi non soltanto ai viaggiatori ma anche al personale operativo dell’aeroporto.

Case history: Polaris

L’azienda produttrice di motoveicoli Polaris ha migliorato i cicli produttivi utilizzando il sistema RAIN RFID.

Trattandosi di una delle più grandi società mondiali per sport motociclistici, Polaris deve soddisfare le richieste sempre crescenti dei consumatori che, amando l’avventura, scelgono le moto Polaris.

Utilizzando le soluzioni RAIN RFID, Polaris ha potuto migliorare la precisione nel controllo dei materiali di assemblaggio necessari per la realizzazione dei veicoli.

Al servizio di oltre cento paesi mondiali, Polaris realizza anche motoslitte con un elevatissimo fatturato annuo.

La produzione veniva in parte limitata dai controlli manuali sui codici a barre di ciascun veicolo, che richiedeva tempi molto dilatati.

Per risolvere queste problematiche Polaris si è affidata al sistema RAIN RFID ottenendo effettivi vantaggi.

Case history: Carvana

Dal 2012, presso Phoenix in Arizona l’azienda Carvana gestisce nel suo inventario migliaia di auto, ognuna delle quali si trova in un differente stato di riparazione, controllo o vendita.

Grazie all’utilizzo del sistema RAIN RFID, Carvana è in grado di visualizzare in ogni momento lo stato reale dell’inventario, migliorando i rapporti con la clientela e potenziando la propria efficienza.

La società offre all’utenza la vantaggiosa opportunità di acquistare facilmente uno degli oltre 15mila veicoli disponibili e classificati attraverso il sistema di tag elettronici.

In conclusione

Molte aziende hanno tradizionalmente utilizzato sistemi manuali per tenere traccia e mantenere i livelli delle scorte nonostante l’elevato tasso di errori, l’aumento dei costi di manodopera e il tempo associato a questi processi.

Ma oggi i leader del settore in tutto il mondo stanno implementando le soluzioni RAIN RFID per automatizzare il processo di gestione dell’inventario e i risultati sono innegabili: maggiore fiducia nella quantità e nella posizione dell’inventario, capacità di soddisfare più rapidamente e accuratamente la domanda e minore dipendenza dai processi manuali.

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento