Le ferrovie indiane stanno applicando un Tag RFID a tutti i treni del Paese

Entro i prossimi due anni, i treni delle Ferrovie Indiane avranno un tag RFID per il loro tracciamento. Al momento sono già stati coperti 23.000 treni, ma l’obiettivo – come confermato dalla società Indian Railways – è quello di completare il processo di applicazione dei Tag RFID su tutti i treni entro il mese di dicembre 2022.

L’obiettivo delle Ferrovie Indiane: rendere il tracciamento di tutti i treni più semplice e privo di errori

Qual è lo scopo per cui le Ferrovie Indiane stanno accelerando il loro intervento? Stando alle dichiarazioni dell’azienda statale, il Tag RFID permetterà loro di conoscere più facilmente l’esatta posizione di vagoni, locomotive e carrozze.

Oggi, infatti, il compito di tracciare il posizionamento viene affidato all’uomo, con tutte le conseguenze del caso: rispetto alla moderna tecnologia dei Tag di identificazione a radiofrequenza, l’azione dell’uomo può essere soggetta ad errori. E in un contesto come quello della società indiana, dove ogni giorno i treni della Indian Railways trasportano milioni di persone, non c’è spazio per gli errori.

L’intervento della Indian Railways basato sull’utilizzo della tecnologia RFID

Entrando più nel dettaglio dell’iniziativa intrapresa dalla Indian Railways, occorre sottolineare come i Tag RFID saranno applicati ai treni, i dispositivi preposti alla lettura dei Tag saranno invece posizionati presso le stazioni ferroviarie e in alcuni punti chiave lungo il percorso seguito appunto dai treni. La lettura avverrà a una distanza di circa due metri rispetto alla posizione del Tag RFID, con la trasmissione automatica dell’identità del treno su un network specifico.

Le informazioni giungeranno poi al computer centrale, che di fatto si occuperà di gestire e monitorare tutte le informazioni legate al posizionamento dei treni (vagoni, locomotive e carrozze incluse). La Indian Railways ci tiene a precisare che grazie all’utilizzo dei Tag RFID, associato all’installazione di lettori specifici, potrà essere tracciato il motivmento di ogni treno appartenente all’azienda.

L’importanza del tag RFID per le Ferrovie Indiane

In conclusione al comunicato stampa diffuso in questi giorni (e ripreso da diverse importanti testate giornalistiche dello Stato indiano e non solo), viene ripreso un concetto chiave, che spiega alla perfezione quanto la tecnologia del Tag RFID sia importante per la Indian Railways. Riprendendo le parole esatte della nota stampa, al termine dell’installazione sia del tag RFID che dei lettori le Ferrovie Indiane si aspettano di affrontare in maniera più trasparente e rapida l’annosa questione della carenza di vagoni, locomotive e carrozze. Si tratta di un passaggio fondamentale, perché in questo modo la rete ferroviaria del Paese sarà nettamente più efficiente rispetto al grado attuale, portando la nazione indiana a compiere un altro importante passo verso il futuro dei trasporti.

A tal proposito, ci sembra doveroso sottolineare infine le dimensioni abnormi di un’organizzazione come le Ferrovie Indiane, in modo da rendere più chiaro lo sforzo profuso dall’attuale governo indiano: lo scorso anno (2019), i dipendenti della società erano qualcosa come 1,23 milioni di persone, mentre in totale la rete ferroviaria si sviluppa su oltre 120 mila chilometri.

Gabriele Barbesta

Gabriele Barbesta

Da anni si occupa di tecnologie RFID, con particolare interesse per l'NFC e le sue applicazioni nel mondo sia business che consumer.

Lascia un commento